Opitergium Assicurazioni 28° Memorial Polese

15-03-2022 14:14 -

Prima vittoria del 2022 per il Team Colpack Ballan e prima volata vincente per il velocista colombiano Nicola Gomez. Il corridore sudamericano oggi ha vinto il 28° Memorial Polese dominando lo sprint di gruppo dopo 157 km da Cimadolmo a Santa Maria del Piave. Completano il podio Cristian Rocchetta (Zalf Euromobil Désirée Fior) e Federico Burchio (Work Service Vitalcare), rispettivamente secondo e terzo.

La giornata era cominciata con un gesto di vicinanza nei confronti del popolo ucraino. Il sindaco di Cimadolmo, a nome della comunità locale, di tutti i concorrenti e del mondo delle due ruote, ha voluto rendere onore portando in prima fila i due atleti ucraini in gruppo, Yaroslav Parashchak della Carnovali Rime Sias e Kyrylo Tsarenko della Gallina Ecotek Lucchini. Un caloroso applauso fatto con il cuore per loro.

Poi i 198 concorrenti schiarati alla partenza entrano nel vivo della corsa. Dopo 9 chilometri nasce la prima fuga di giornata. La promuovono tre corridori: Gazzola (Pedale Scaligero), Bonanni (Gaiaplast) e Ghirardi (Sissio Team). Il loro vantaggio tocca la punta massima di 1'15” dentro il primo circuito previsto che i corridori hanno ripetuto per sette volte.

Poi la corsa è proseguita verso la salita su Susegana dove i tre fuggitivi vengono ripresi dal gruppo e in cima passa compatto ma molto allungato. Il plotone si spezza in due tronconi: restano una cinquantina davanti a condurre, altri quaranta più indietro ad inseguire. Dopo tre giri con la salita, la corsa ha preso la direzione di Santa Maria del Piave dove era previsto un circuito finale di 5,8 km da ripetere nove volte.

A meno quattro giri dalla conclusione il gruppo principale torna compatto e conta un centinaio di corridori. Da segnalare che la media si mantiene ancora su 42,3 km/h. È a questo punto che entrano in azione le squadre dei velocisti più quotati, si prepara la volata che risulta senza storia: vittoria nettissima di Gomez, davanti a Rocchetta e Burchio.

Al termine della premiazione arrivano anche le parole del vincitore: “Finalmente la prima vittoria. Ho rotto il ghiaccio in Veneto che mi porta fortuna. Lo avevo anticipato a Diego Polese, organizzatore”. La corsa. “È stata una gara impegnativa, però avevamo Baroni e Balestra che lavoravano nel primo gruppo. Tutti i ragazzi sono stati fantastici e li ringrazio. Mi spiace per la caduta di Gidas Umbri che mi ha portato fino all'ultimo chilometro”. Lo sprint. “Sono partito agli ultimi 100 metri ed ho vinto con sicurezza. Diciamo una volata per me classica. Dedico la vittoria a Polvo e Andres i 2 miei amici scomparsi a cui penso sempre”. Non è una novità per Gomez dedicare il successo proprio a questi 2 ragazzi.



Fonte: bicitv.it